Sabot sera che fom?

Ok, ci ho messo una settimana ma ora posso raccontarvi una bella cosina: finalmente sono stato al mio primo concerto! Nulla di che, onestamente, anzi, era più un concerto di fine anno di una mia amica che va alla scuola di musica. Prima parte, i cantanti, tra cui lei. E devo dire che son stati… Leggi tutto »

Dio se godo

Winelivery, siete dei geni! Prima calmate la folla dicendo che riprenderete il rider giustiziere di stocazzo, poi non lo fate e lo lasciate senza lavoro. Cioè, un po’ siete cattivi, una persona del genere va lasciata senza lavoro di responsabilità per una decina d’anni, ma avrete qualche cesso in sede no? Ecco, assistente passa-sapone può… Leggi tutto »

Un poo de rebellot

Oggi si son vaccinati i miei genitori, al famoso drive-through che qualcuno vorrebbe abolire perché non sa l’inglese e pensa che si possa andare a piedi. L’organizzazione funziona bene, anche se avrei sostituito alcuni omini della PC con dei segnali. Essenzialmente: Ingresso: soldatessa che chiede numero di prenotazione Dopo l’ingresso: omino PC che ti indirizza… Leggi tutto »

E se invece prendessimo dei docenti che sanno l’italiano?

Ma se invece di fare latino alle medie come propone qualcuno assumessimo docenti che sanno effettivamente l’italiano? Perché dubito che il calo della qualità della lingua italiana sia dovuta al non studiare una lingua in più, che molti hanno studiato giusto un anno imparando una sega, quando i docenti in trent’anni sono passati da essere… Leggi tutto »

Se fosse successo un pelo più a Nord

Avrete sentito del povero cantante morto ieri a causa di un’emorragia cerebrale e che era stato rimbalzato dall’ospedale, nonostante avesse la leucemia. Ecco, immaginatevi se fosse successo in Lombardia. Quanti avrebbero detto che questo è l’esempio di una sanità votata al profitto, che pensa solo agli indici e non alle persone, che lascia la gente… Leggi tutto »

Cose che fanno un po’ male

Ho trovato ieri un codice sorgente di un’avventura testuale – mai finita – che avevo caricato su GitHub come repo privata. All’inizio c’erano tre hash md5, tecnica che usavo per nascondere piccoli messaggi – spesso parolacce contro parti ostiche del codice – e decido quindi di decifrarli (basta cercare su Google, mica usando hashcat! Erano… Leggi tutto »

Si sarà sentito a casa…

Quando si vive da tanto in un sistema politico ci si abitua così tanto ad esso che qualsiasi alternativa sembra strana, un po’ come i russi che uscivano da decenni di comunismo e la loro preoccupazione era sopravvivere al capitalismo. Quando qualche giorno fa ho detto che alla polizia preferirei il modello che deriva dal… Leggi tutto »

Durata molto

C’è una password che non uso da anni che è stata la mia prima password, quella che creai ancora col Password Bird tipo nel 2010. Non era granché, ragione per cui l’ho cambiata successivamente, ma non era mai stata dichiaratamente violata. All’epoca, oltre ad iniziare ad usare la 2FA, scelsi anche di fare una distinzione… Leggi tutto »

Mi ghe daria in man nanca el s’ciopetin

Mi fanno molta simpatia quelli che ad ogni bravata dei giovani se ne escono con “serve la leva obbligatoria” No, non vorrei dire, davvero voi volete dare in mano a quelli che ritenete dei pirla delle armi per difenderci qualora ci fosse bisogno o per andare a fare operazioni militari all’estero? Vi immaginate il ragazzo… Leggi tutto »

-27

Tra 27 giorni mi vaccino. Un grazie a Regione Lombardia che ha aperto le prenotazioni prima delle 23 e all’amica che, nel mentre, cantava Skyfall allietandomi. Onestamente tutti quelli che mi dicono “guarda che tra due anni muori” o “non sai se potrai avere figli” mi incentivano, dato che non è che abbia chissà quali… Leggi tutto »