Il manuale Goebbels su privati e mascherine

All’inizio dell’emergenza Covid qualche pirla se ne usciva “eh ma dove sono i privati nell’emergenza?” E, ovviamente, la risposta, almeno in Lombardia, è “in trincea”. Se poi nelle loro regioni non convenzionano il privato a pari condizioni perché sennò lo zio dell’assessore perde l’appalto per il disinfettante e lì le cliniche private servono a rifarti… Leggi tutto »

“Io li chiamo ricchioni”

A me non piace quando si vogliono rendere delle parole tabù. Nel senso, è giusto che ogni parola abbia il suo raggio d’azione e nessuno si sognerebbe di fare una legge “per la tutela dei ricchioni discriminati”. Così come nessuno dovrebbe usare la parola dialetti per definire lingue autonome in pubblicazioni scientifiche, ma avviene ancora.… Leggi tutto »

Bosinada sulla sanità lombarda

Visto che oggi è l’anniversario del Giuramento di Pontida vi regalo una mia bosinada sulla situazione sanitaria lombarda, sulle proposte di accentramento e simili. Buona lettura. LA SANITAA LOMBARDA La sanitaa lombarda l’è comé on cazz che ‘l tira benon che ‘l gh’ha ‘n brutt porr con la faccia del Formigon Tutt el deveria vess… Leggi tutto »

Stereotipi viventi

Post di un partito di sinistra europeo che si lamenta che la Germania non è solidale con l’Italia e chiede i coronabond. Nei commenti un tizio che chiede non solo i coronabond ma anche “altre misure di solidarietà concreta” perché “l’unione dev’essere per tutti e non per pochi”, il tutto in un messaggio con annesse… Leggi tutto »

La bandiera e la parata

Studiando la guerra fredda una cosa mi ha sempre colpito: vedendo la parata militare italiana vedevi la bandiera italiana e il presidente italiano, vedendo la parata olandese vedevi la Regina e sentivi l’inno olandese. Nella parata cecolsovacca, invece, vedevi la bandiera dell’URSS, sentivi l’inno dell’URSS, vedevi il presidente del Politburo del presidente del consiglio dell’URSS… Leggi tutto »

Il 2019 di Wikipedia in lombardo

A causa di un bug al software solo ora posso parlarvi del 2019 di Wikipedia in lombardo. L’anno scorso, infatti, vi avevo fatto una panoramica sul 2018 di Wikipedia in lombardo, e varranno le stesse regole anche qui, ossia niente falsi positivi e niente segaioli. La top ten Vince… Lorenzo Ostuni, ossia lo youtuber Favij,… Leggi tutto »

State a casa, anche se per voi è un’influenza

È strano pensare che “il coronavirus è poco più di una semplice influenza che ammazza i vecchi” e “il coronavirus è pericoloso e va fermato” siano frasi compatibili, ma è cosi. Numericamente parlando una larga parte di chi se la prende o è asintomatica o ha lievi sintomi. Poi c’è una minoranza che deve essere… Leggi tutto »