Archivi categoria: Politica

La dura vita di chi ama la libertà

Quindi visto che non ho problemi a vedere il Mein Kampf in vendita con la faccia (da culo) di hitler sulla copertina o una svastica perché ha lo stesso potere di fare tornare il fascismo delle immagini del führer su History Channel sono un filonazista. E come ogni filonazista che si rispetti sono ovviamente pro… Leggi tutto »

In democrazia uno non vale uno

La democrazia è come la chemioterapia: sai che fa meno male di ciò che serve a combattere ma sai che fa male comunque. Il principale problema della democrazia sono i gruppi di pressione. Ma non pensate alle ricchissime multinazionali, probabilmente in Italia fanno meno lobbying loro di tanti altri. Pensate ad una cosa: Domani una… Leggi tutto »

Il Discorso di fine anno

Io non ho ascoltato il discorso di Mattarella. Ma non perché “Maddarello non è il mio presidento!1!1”, per una ragione ben più semplice: l’Italia non è una Repubblica presidenziale né il Presidente ha chissà quale potere. La mia famosa prof di diritto ci disse “quando vi interrogo sul PdR ricordate il numero cinquanta perché deve… Leggi tutto »

Evidentemente non avevano la mia prof di diritto

Durante le lezioni di diritto ed economia in prima superiore si arrivò a parlare di immunità parlamentare, con qualcuno che la definiva un privilegio inaccettabile. A quel punto la prof di diritto zittì tutte queste voci dicendo all’incirca: “Se domani Napolitano si proclamasse Re Giorgio avrebbe molta difficoltà a far arrestare l’opposizione perché dovrebbe passare… Leggi tutto »

Diti medi e uovi

Ché se io avessi incontrato il Salvini mica ci avrei fatto il dito medio. (Sì, questo è il blog personale e nel blog personale scrivo in italombardo perché merita di essere preservato) Gli avrei offerto un caffè, possibilmente decaffeinato – che tutto sommato mi preoccupa la sua salute cardiovascolare – e gli avrei chiesto, lontano… Leggi tutto »

Bolsonaro e coglioni

“Bolsonaro è fascista!2!2!” Oh, insultatelo quanto volete, che anche a me sta un po’ sulle balle per certe cose, (ma non troppo, in Italia è anche reato il vilipendio di Capo di Stato estero), ma non chiamatelo fascista. Specie se poi quando vi fanno notare che allargando le maglie il 90% dei sostenitori della Lega… Leggi tutto »

Demolizioni da Salvini e co.

Immaginate una capanna del 1700, costruita in legno e mattoni e con scarse fondamenta. Ogni generazione che se la passava apportava qualche modifica, chi costruiva un nuovo piano chi una nuova stanza, ma senza toccare le deboli fondamenta. Oggi questa casa ha 13 piani e un box, il tutto retto da legno marcio del 1700.… Leggi tutto »

Stanno ammazzando le autonomie locali

L’autonomia muore quando non si vota più per essa ma per altro. Sia chiaro, è normale che i partiti nazionali, specie quando si tratta di un’elezione importante, schierino anche i propri leader e le truppe cammellate: ricordo bene Berlusconi per Guido Podestà, Vendola per Pisapia e Renzi per Sala, ad esempio. Ciò, spesso, si notava… Leggi tutto »

Gente che parla, gente che fa

A Milano c’è stata una manifestazione antirazzista. A mio parere, onestamente, è abbastanza sciocco preoccuparsi del razzismo del governo mentre stanno sfasciando l’economia con l’idea che il bar sport del paesello abbia le competenze per decidere d’economia, ma va a gusti. La cosa comica è la risposta di Salvini, che dichiara che lui pensa agli… Leggi tutto »