Archivi categoria: Opinioni

Senatori ad personam

Nel 2016 il 40% dei votanti votò una riforma che prevedeva, tra l’altro, l’abolizione dei senatori a vita. Inutili, assenteisti da fare invidia a Salvini, non votano mai e non li ha votati nessuno, dicevano. Ma anche nel fronte del no i partiti erano concordi con questa narrazione – magari la Lega non faceva il… Leggi tutto »

Un giro in libreria

Ieri mi sono fermato in libreria alla ricerca di “Lo Stato nel Terzo Millennio”, libro del Principe del Liechtenstein nonché caposaldo del pensiero liberale. Ovviamente, dato che il libro di tendenza politica oggi è “100 ricette anti-Europa” di Matteo Salvini, non l’ho trovato, ma due titoli, tutti nel reparto “filosofia”, mi hanno stupito. Il primo… Leggi tutto »

URSS femminista

In URSS se il tuo vicino avesse chiamato il KGB denunciandoti come controrivoluzionario saresti finito alla Lubianka. Magari dopo qualche mese il Tribunale del Popolo avrebbe accertato la tua innocenza, ma intanto la galera te la sei fatta e nessuno punirebbe troppo severamente il tuo vicino, per paura di disincentivare la delazione. Inoltre, per quanto… Leggi tutto »

Il monopolio di Dio

Ogni tanto in qualche trasmissione televisiva viene presentato il santone di turno che predica alla sua piccola congrega. Quasi sempre si fa notare come non siano autorizzati dalla Chiesa Cattolica, addirittura scomunicati. Ma la Chiesa ha il monopolio di Dio? Mi risulta che in Italia esista la libertà di culto. Alla fine se delle persone… Leggi tutto »

Femminicidio

Se ammazzi una donna in quanto donna, cosa che accade in contesti incivili (si pensi a quei simpatici paesi asiatici dove sopprimono le figlie femmine) stai commettendo un femminicidio. Se tiri una coltellata a tua moglie perché vuole andare a lavorare e tu, uomo di casa, non puoi permetterlo stai commettendo un femminicidio. Se ammazzi… Leggi tutto »

Viva Dio, P#rco Dio!

I musulmani che vengono in Italia devono adeguarsi! Siamo in Italia, si parla italiano, si prega Dio e si segue il cattolicesimo, romano e apostolico. E basta. L’identità italiana non si fonda su un qualcosa di nazionale, ma su Dio, crocifisso in ogni edificio pubblico, pagato coi soldi delle tasse di tutti. Direi che questa… Leggi tutto »

No alle tabelline

È di questi giorni la notizia di un padre condannato per aver chiesto al figlio, ogni mattina, di recitare le tabelline con botte in caso di errore. Ovviamente “per il suo futuro”. Ma, praticamente per tutte le scuole elementari, la propria abilità in matematica viene valutata semplicemente sulla memoria. E qui già le persone iniziano… Leggi tutto »

Fare propaganda su Battisti

Battisti torna in Italia. Ottimo. È da anni che i vari governi italiani cercano l’estradizione, e ciò è divenuto possibile, essenzialmente, grazie al governo brasiliano che ha scelto di smettere di coprirlo. Quindi, vogliamo smetterla di farci propaganda politica sopra? Abbiamo catturato un criminale, bene, ringraziamo i brasiliani che hanno votato Bolsonaro, facciamo i tre/quattro… Leggi tutto »

Sull’inglese scolastico

Direi che è ora di iniziare coi pensieri in libertà con un bel pensiero sull’inglese scolastico. Per prima cosa, non per vantarmi, ma ho un inglese quantomeno decente e, complice il prenome inglese, ho un bel po’ di “ma sei madrelingua?”, anche se ovviamente i veri madrelingua capiscono bene che non lo sono. Ecco, posso… Leggi tutto »